HUG Blog

Come trovare i contenuti vincenti in una strategia di marketing

Home > Come trovare i contenuti vincenti in una strategia di marketing

Chiunque si occupi di marketing, ormai, è consapevole dell’importanza di avere un blog su cui pubblicare non solo news aziendali e di settore ma anche contenuti utili ai lettori, che possano aiutarli a capire meglio i loro problemi e le esigenze che ne derivano.

Quello che però forse non tutti sanno è che esiste una forte probabilità che i contenuti di qualità che produciamo non vengano ben visti dai motori di ricerca, nonostante i nostri sforzi dal punto di vista della SEO e del copywriting.

I più recenti cambiamenti negli algoritmi di Facebook e Google, infatti, hanno drasticamente cambiato la distribuzione del traffico, portando sempre più in alto contenuti già di successo. Per riprendere le parole di Larry Kim a Inbound 2017, il content marketing sarà sempre di più all’insegna del “chi vince prende tutto”. E con tutto intendiamo traffico, condivisioni e click.

 

Credit: Larry Kim

Il risultato di questa situazione? Secondo Kim, una percentuale minima di articoli (10%) porta ben il 60% di traffico. Per rendere una strategia di marketing davvero efficace, dunque, dobbiamo individuare quel 10% e sfruttarlo al meglio.

Quali sono gli elementi di un contenuto vincente?

Ci sono diversi parametri che influenzano il posizionamento e il successo di un post. Ecco quelli identificati da Kim:

  • SEO: ovviamente, un buon posizionamento organico su Google non può che aumentare il traffico ai tuoi post.
  • Social (organico o sponsorizzato): non solo l’algoritmo di Google, ma anche quelli di Facebook e degli altri social contribuiscono ad aumentare le view di un articolo. In questo caso si verifica un vero e proprio effetto a cascata: maggiori sono view, like e condivisioni e più alte sono le probabilità che questi stessi parametri aumentino ulteriormente.
  • CTR e CRO: aver un click-through rate maggiore e, di conseguenza, anche un più elevato convertion rate, influenza il posizionamento del post; significa, infatti, che i lettori l’hanno trovato interessante al punto da rispondere alla call-to-action.
  • PPC: i contenuti sponsorizzati che ricevono molti click vengono ritenuti più coinvolgenti; per questo AdWords e anche i social network li premiano con un minore costo per click.

Cos’hanno in comune tutti i contenuti che rispondono a queste caratteristiche? In una parola, engagement: hanno successo sui vari fronti grazie alla loro capacità di interessare gli utenti, e vengono quindi messi in evidenza ancora di più dagli algoritmi. Identificare i contenuti vincenti del proprio blog o iniziare a crearne alcuni, quindi, è il primo e imprescindibile passo verso un maggiore successo online.

L'argomento di interessa? Ne abbiamo parlato lo scorso 9 marzo all'evento "Asini VS Unicorni": scopri tutto ciò che c'è da sapere scaricando le slide!

 

Asini VS Unicorni: scarica le slide!