HUG Blog

Inbound2018: il meglio del digital marketing deve ancora venire

Home > Inbound2018: il meglio del digital marketing deve ancora venire

Ogni anno la grande metropoli Boston richiama a sé migliaia di partner (e non solo) HubSpot provenienti da tutto il mondo per un importante evento sulle novità riguardanti il mondo del digital marketing. Anche quest’anno abbiamo sentito il lontano richiamo dal Massachusetts e, così, il team di HubSpot User Group Milano partirà alla volta di Inbound2018.

Di cosa si tratta?

Inbound è una convention che prende tutte le certezze che avevi sul marketing e le scardina per far posto alla comunicazione digitale del futuro come, del resto, abbiamo potuto sperimentare durante la precedente edizione: Inbound2017.

Decine e decine di relatori si alterneranno sui palchi del campus statunitense per trattare i temi più svariati: dalle novità del software HubSpot ad elementi di Inbound Sales, passando per SEO, digital advertising e storytelling. Ognuno è libero di scegliere le lezioni da seguire in base al proprio livello di conoscenze e al proprio ruolo: ce n’è davvero per tutti i gusti ed interessi.

Gli elementi più interessanti e innovativi saranno oggetto del prossimo incontro HUG: “Dove sta andando il Marketing Digitale? - Le anticipazioni americane dopo Inbound 2018”.

Chi ci aspetta? Gli ospiti di Inbound2018

Inbound2018 ospiterà nomi di fama mondiale appartenenti all’imprenditoria o al settore marketing: tutti con sufficiente esperienza alle spalle da essere considerati dei “guru” nel loro lavoro. Il primo, anzi, la prima ospite che incontreremo sarà la mitica Shonda Rhimes, nella descrizione dell’evento si legge:

“Shonda Rhimes è un genio creativo e fonte di energia per Hollywood. Lei ha trasformato il panorama televisivo e cinematografico [...]”.

Famosa per serie tv come “Grey’s Anatomy” e “Scandal”, la Rhimes porterà sul palco di Inbound2018 la sua esperienza di scrittrice e creativa. Ma Shonda non è l’unica “big” che calcherà la kermesse di Boston, insieme a lei avremo il piacere e l’onore di incontrare Larry Kim, ideatore dello unicorn marketing, che tratterà il tema Facebook Messenger per creare occasioni di business.

Incontreremo anche Scott Harrison, CEO e fondatore di Charity Water, un nobile progetto di solidarietà per portare l’acqua in quelle zone dove la fonte di vita per noi esseri umani non esiste o è davvero poca.

Infine, avremo il piacere di ascoltare Dharmesh Shah e Brian Halligan: i due founder di HubSpot. L’elenco potrebbe andare avanti per decine e decine di righe: se vuoi conoscere tutti i protagonisti dell’edizione 2018 di Inbound puoi cliccare qui e visitare l’evento ufficiale.

Cosa ci aspetta? I temi di Inbound 2018 (e di HUGMilano!)

È difficile spiegare in poche righe tutti i temi che il nostro team seguirà durante i 4 giorni della convention, ma noi ci proviamo lo stesso perché amiamo le sfide (e perché magari ti interessa sapere di cosa parleremo il 27 settembre ad HUGMilano!).

Per quanto riguarda l’ideazione e la stesura dei contenuti, la parola chiave durante Inbound2018 sarà: storytelling. Diversi, infatti saranno i panel dedicati al racconto di un brand e della sua identità attraverso non solo il sito e il blog, ma anche attraverso i social network. Anche le email hanno un forte valore all’interno delle strategie di marketing: per questa ragione prenderemo parte a workshop che sveleranno i segreti dell’email marketing e del targeting.

Ma Inbound2018 non è solo contenuti, come abbiamo già anticipato ci sarà molto spazio per Inbound Sales e Customer Success: linfa vitale per far crescere il proprio business in modo costante.

In questo percorso di formazione, non possiamo non ricordare la cara vecchia SEO da sempre croce e delizia di chiunque si occupi di digital marketing e cerchi di attirare traffico sul proprio sito. Ritorneremo sul tema della cosiddetta morte della SEO per andare alla scoperta del search intent e come utilizzarlo per farci trovare dai nostri prospect.

Tutto questo, in realtà, è solo un assaggio; un piccolo antipasto di quello che sarà davvero Inbound2018. Il passaporto è pronto, noi anche: ci vediamo ad HUGMilano per un confronto sui nuovi temi in arrivo da Boston!