HUG Blog

L’importanza di un CRM aggiornato per il lead management

Home > L’importanza di un CRM aggiornato per il lead management

Che mondo sarebbe senza CRM? Forse la domanda suona un po’ altisonante, ma la realtà è che senza un software che ci agevola l’attività di lead management noi saremmo persi. Ogni azienda deve avere un sistema per non farsi sfuggire neanche un’opportunità, facendo tutto il possibile per trasformare ogni lead in cliente. Questo naturalmente richiede un monitoraggio continuo dei dati acquisiti tramite marketing e vendita diretta, l’analisi puntuale dei risultati ed il tracciamento di tutte le attività svolte. Il CRM è un sistema nato proprio per chi deve sistematizzare e automatizzare il lead management, dal momento che offre una panoramica globale sui clienti da convertire e permette di avere sempre il polso della situazione.

Entriamo ora nel vivo dell’argomento e andiamo a capire perché è importante non solo avere un CRM, ma che questo sia aggiornato e al passo con i tempi.

Piccolo spoiler: si risparmia tempo, la fatica diminuisce, i contatti non si perdono, le conversioni aumentano.

 

Vuoi saperne di più sul lead management? Clicca qui e registrati all'evento gratuito HUG del 5 Dicembre "Lead a 360° - I segreti per generare e coltivare contatti di valore" 

 

Semplicità e immediatezza

Il CRM deve agevolare, non complicare la vita di chi si occupa di gestire i lead! Ecco perché è sempre meglio averne uno di nuova generazione, che sia il più possibile semplice da usare. I più datati molto spesso hanno dashboard e meccanismi complessi, quindi possono rappresentare uno scoglio per chi non è abituato ad usarli.  

Come possiamo capire se una piattaforma è alla nostra portata?  

Innanzitutto deve avere un menù essenziale, con solo le voci più importanti, non una di più, non una di meno. Dimentichiamo i CRM affollati di pulsanti e infiniti sottomenù!

In secondo luogo tutte le informazioni su contatti e clienti devono essere inserite in un unico database. Per aver un iter ancora più scorrevole, l’ideale è poter usare il CRM per associare liste di contatti profilati a specifici percorsi di vendita.

 

Facilità nel lavorare in team

I CRM più aggiornati permettono a team Marketing e team Sales di essere sempre al corrente di tutto ciò che riguarda entrambi. Questo aspetto è rilevante soprattutto perché favorisce la sinergia tra i due team, incidendo positivamente sulle vendite.

 

Precisione nel tracciamento dei dati

I software più recenti permettono di tenere traccia di tutte le attività di marketing svolte sui vari canali, incrociandole con le interazioni e le risposte ottenute. Quale modo migliore di capire se la strada scelta è quella giusta per il raggiungimento degli obiettivi prefissati.

 

Schede smart e filtri per contatti

Le schede contatto sono il centro nevralgico di un CRM. Se queste dispongono di collegamenti con altri sistemi esterni, come ad esempio Linkedin, le opportunità aumentano. Ancora meglio se si possono inserire informazioni extra per ogni lead, taggando i membri di un team.

Altra funzione che dà valore ad un CRM consiste nella possibilità di inserire dei filtri personalizzati per abbinare le anagrafiche alle varie attività di marketing. 

 

Utilizzo tramite app

Dimentichiamo i CRM che funzionano solo in locale, impedendo l’accesso da remoto. Oggi le migliori piattaforme per il lead management sono disponibili anche su app. Con un clic su smartphone o tablet e puoi accedere alle informazioni che cerchi, anche se non sei in ufficio!

 

L'argomento ti interessa? Allora non puoi perderti l'evento HUG del 05 Dicembre "Lead a 360° - I segreti per generare e coltivare contatti di valore". È gratuito e avrai l'occasione di confrontarti con esperti del settore! 

Registrati qui!