HUG Blog

Oltre la lead generation: 4 tattiche di lead nurturing efficaci

Home > Oltre la lead generation: 4 tattiche di lead nurturing efficaci

Sappiamo che la parola lead generation non ti suona affatto nuova. Questa strategia, che accomuna l’approccio di tutti noi che già da diversi anni abbiamo fatto nostra la filosofia dell’inbound marketing, si è a più riprese dimostrata vincente.
In questa sede non vogliamo tornare su concetti già digeriti: è ormai un dato di fatto che l’utente diventa cliente dopo un percorso di avvicinamento al brand (buyer’s journey).

Non è detto che non ci siano altre strade percorribili, ma questa senza dubbio garantisce il risultato migliore, perché punta a costruire un rapporto stabile e duraturo con il cliente. Una relazione che va ben oltre il momento dell’acquisto, perché punta alla fidelizzazione.

Oggi vogliamo andare oltre a questi concetti basilari, per soffermarci sul cosiddetto lead nurturing. Vogliamo darti degli input per diventare sempre più bravo a coccolare le persone che entrano in contatto con la tua azienda. Prima di procedere, però, ci teniamo a ribadire un concetto guida: gli utenti sono persone reali, con bisogni e desideri reali molto spesso imprevedibili. Ascoltali sempre.

 

Vuoi saperne di più sul lead management? Clicca qui e registrati all'evento gratuito HUG del 5 Dicembre "Lead a 360° - I segreti per generare e coltivare contatti di valore" 

 

4 suggerimenti per un lead nurturing intelligente

 

  1. Sfruttare più canali di comunicazione

Il primo suggerimento che ti diamo è quello di optare fin da subito per una comunicazione multicanale, croce e delizia di chi deve trovare il modo giusto per entrare (o rimanere) in contatto con i suoi clienti. Una strategia multicanale prevede la combinazione e coordinazione di molteplici operazioni, tra cui vendita diretta, marketing automation, e-mail marketing, remarketing e blogging. Non possiamo non citare anche i social media, ideali per consolidare il rapporto con i contatti già ottenuti attraverso la lead generation.

Essere presente su più canali ti permetterà di restare top of mind e di impressionare positivamente i tuoi lead, coltivandone progressivamente la fiducia.

 

  1. Tempestività nelle risposte: automazioni unite a contatti diretti

Il lead nurturing richiede delle risposte pronte e veloci. Sarebbe però utopistico pensare di poter gestire tutti i lead con la stessa rapidità senza l’aiuto di un software, soprattutto se parliamo di grandi numeri.

Il nostro consiglio è quello di studiare tutte le possibili automazioni da mettere in moto, senza però rinunciare al contatto diretto. Va benissimo la mail di risposta automatica che ringrazia subito per la richiesta di informazioni, ma è ancora meglio se entro 24 ore a questa segue, ad esempio, una telefonata.

 

  1. Agire basandosi sul lead scoring

Il lead scoring è una metodologia usata per dare un punteggio ai clienti potenziali in base al valore che l’azienda attribuisce a ciascuno di loro. 

La valutazione viene fatta in base al loro comportamento all’interno del sito, al tipo di conversione effettuata, alle interazioni sui social media e via dicendo (ogni azienda avrà i suoi parametri di classificazione). Grazie al lead scoring sarai in grado di capire quali utenti possono essere sottoposti ad una vendita diretta, e quali invece hanno bisogno di essere coccolati di più, attraverso contenuti informativi ed educativi.

 

  1. Customer care attraverso chat e chatbot

Le persone hanno sempre bisogno di essere ascoltate, soprattutto per fare delle domande sul prodotto o servizio offerto da un’azienda. Avere un canale di comunicazione diretta con loro è un’arma vincente, perché trasmette calore ed è indice di un’attenzione particolare nei loro confronti. Per fare ciò vengono in nostro aiuto le chat seguite da operatori specializzati, oppure i messaggi preimpostati (ma pur sempre personalizzati in base al tono di voce dell’azienda) tramite chatbot.  

 

L'argomento ti interessa? Allora non puoi perderti l'evento HUG del 05 Dicembre "Lead a 360° - I segreti per generare e coltivare contatti di valore". È gratuito e avrai l'occasione di confrontarti con esperti del settore! 

Registrati qui!